TableT, il primo tavolo italiano dei traduttori

download

State lavorando a una traduzione e avete un problema che vi blocca, una parola chiave che non vi viene, uniformazioni che non vi convincono? La vostra traduzione sta venendo benissimo ma avete lo stesso voglia di confrontarvi con i colleghi? Volete fare una proposta editoriale e avete bisogno di un consiglio? Avete trovato un articolo interessante sulla traduzione e ne volete discutere? Venite al TableT, il Tavolo dei Traduttori!

Al TableT, che si riunirà ogni mese al Laboratorio Formentini, troverete colleghi con più o meno anni di esperienza con cui discutere e confrontarvi sui temi pratici e teorici della traduzione. Nei TableT multilingue incontrerete colleghi che traducono da tutte le lingue verso l’italiano, ma saranno lanciati anche TableT monolingua per chi traduce per esempio dall’inglese (TableT_EN) e dal tedesco (TableT_DE) o dall’italiano verso tutte le altre lingue (TableT_IT).

L’idea del Tavolo dei Traduttori richiama lo Stammtisch tedesco, una riunione informale – e naturalmente conviviale – di persone che si incontrano a cadenza regolare per chiacchierare su questioni di interesse comune. Nella sola Germania vengono organizzati ogni mese – dalla BDÜ, l’associazione tedesca dei traduttori, ma anche su iniziativa spontanea – una ventina di “tavoli” dedicati alla traduzione. Il TableT del Formentini, organizzato da AITI e STradE, sarà il primo tavolo italiano dei traduttori.

Se volete saperne di più, non perdete l’occasione di partecipare al lancio del primo Stammtisch italiano sulla traduzione, che si terrà venerdì 20 gennaio 2017 dalle ore 17.30 al Laboratorio Formentini.

Il TableT è pronto, APParecchiamolo con le nostre idee!

Per rispettare la tradizione conviviale dello Stammtisch, la presentazione del TableT
sarà accompagnata da cibo e libagioni

Laboratorio Formentini per l’editoria
Via Formentini 10 – Milano (MM2 Lanza)

Il TableT è aperto a tutti i traduttori, per informazioni scrivere a aiti.strade@laboratorioformentini.it

Per iscrizioni compilare il  modulo apposito.

tratto da aiti.org

Annunci

Volete diventare traduttori? Ecco come fare!

TRADUTTORI SI DIVENTA – CORSO ON LINE PER ASPIRANTI TRADUTTORI

Con il patrocinio gratuito di AITI e ANITI.

Un corso completo, on line, dedicato a giovani neolaureati e colleghi alle prime armi, desiderosi di acquisire informazioni utili per entrare in modo consapevole e informato nel mercato della traduzione. L’idea nasce dalla volontà di andare incontro alle esigenze di chi vuole cominciare partendo col piede giusto, fornendo strumenti e strategie mirate all’avvio della professione.

Programma

Il corso partirà a metà ottobre e avrà la durata complessiva di 18 ore e mezzo.

Chi non desidera seguire il corso per intero potrà acquistare i singoli moduli.

Qui sotto il calendario degli incontri. È possibile leggere il programma nel dettaglio e i profili dei docenti cliccando sul titolo di ciascun modulo.

Chi non potrà essere presente nei giorni stabiliti avrà la possibilità di rivedere la registrazione in un secondo momento.

I Modulo – Nel laboratorio di un traduttore

14 ottobre 2014 ore 18.00-19.30
17 ottobre 2014 ore 18.00-19.30
21 ottobre 2014 ore 18.00-20.00

  • Lezione I – Prezzi, preventivi, agenzie: il mercato del traduttore (1 ora e 30 – Gianni Davico)
  • Lezione II – Aspetti contabili e fiscali per chi si avvia alla professione di freelance (1 ora e 30 – Giuseppe Bonavia)
  • Lezione III – Aspetti legali e tutele professionali del traduttore (2 ore – Luca Lovisolo)

.II Modulo – Il marketing e l’autopromozione

23 ottobre 2014 ore 18.00-19.30
28 ottobre 2014 ore 18.00-19.30
30 ottobre 2014 ore 18.00-20.00

  • Lezione I – CV e lettera di presentazione (1 ora e 30 – Gianni Davico)
  • Lezione II – Il marketing del traduttore, da che parte cominciare (1 ora e 30 – Fulvio Julita)
  • Lezione III – Fare rete: il networking come trampolino di lancio per il portfolio del “busylancer” (2 ore – Valeria Aliperta)

.III Modulo – I ferri del mestiere

4 novembre 2014 ore 18.00-20.00
7 novembre 2014 ore 18.00-20.00
11 novembre 2014 ore 18.00-19.30

  • Lezione I – Da freelance a freelance. Consigli pratici per creare una comunicazione solida (2 ore – Angela Stelli)
  • Lezione II – Introduzione agli strumenti CAT (2 ore – Serena Menchise)
  • Lezione III –  La rete: risorsa o caos? Il traduttore onnisciente (1 ora e 30 – Bruno Berni)

.IV Modulo – Specializziamoci 

13 novembre 2014 ore 18.00-19.30
18 novembre 2014 ore 18.00-19.30

  • Lezione I – L’importanza della specializzazione per il traduttore (1 ora e 30 – Barbara Ronca. Ospiti: Arianna Grasso e Leonardo Rizzi)
  • Lezione II – Filiera del libro e scouting (1 ora e 30 – Barbara Ronca)

.Per avere informazioni sul funzionamento della piattaforma e sui requisiti di sistema necessari per partecipare ai corsi online, cliccare QUI.

.
Al termine del corso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.

ISCRIZIONI* (i moduli possono essere acquistati in un’unica soluzione oppure separatamente). Chiusura iscrizioni: 6 ottobre 2014

Tariffe CORSO COMPLETO (tutti e 4 i moduli)

  • Tariffa intera: 320,00 euro
  • Tariffa ridotta: 300,00 euro (soci enti patrocinanti)
  • Tariffa per iscrizioni entro il 15 settembre e per gli allievi STL: 280,00 euro

Tariffe modulo I – II – III (tariffe riferite a ciascun modulo)

  • Tariffa intera: 100,00 euro
  • Tariffa ridotta: 90,00 euro (soci enti patrocinanti)
  • Tariffa per iscrizioni entro il 15 settembre e per gli allievi STL: 85,00 euro

Tariffe modulo IV

  • Tariffa intera: 70,00 euro
  • Tariffa ridotta: 60,00 euro (soci enti patrocinanti)
  • Tariffa per iscrizioni entro il 15 settembre e per gli allievi STL: 50,00 euro

* Le tariffe sono da intendersi IVA ESCLUSA.

Per ulteriori informazioni scrivete pure a stl.formazione@gmail.com

tratto da stl-formazione.it

Una carriera nell’UE: l’EPSO cerca traduttori!

downloadEpso ha aperto un concorso per Traduttori di lingua tedesca, greca, spagnola e svedese. L’Ufficio europeo di selezione del personale cerca laureati interessati a lavorare nelle istituzioni dell’Unione Europea, per la copertura di vari posti di lavoro per funzionari.

L’Ufficio europeo di selezione del personale – Epso ha pubblicato, infatti, un bando di selezione finalizzato alla costituzione di elenchi di riserva per l’assunzione di 194 laureati, anche senza esperienza, presso varie istituzioni dell’UE, nel grado AD5 della carriera di amministratore — linguistico, per svolgere attività di traduzione e revisione di documenti in lingua tedesca, greca, spagnola e svedese. Il concorso per Traduttori prevede due opzioni di inserimento, per la copertura, rispettivamente, di 152 e 42 posti di lavoro, è per esami e le procedure concorsuali consisteranno nell’espletamento di test, prove di traduzione, interviste, esercizi di gruppo e presentazioni orali, una parte dei quali avrà sede presso il centro di valutazione Epso a Bruxelles.

POSTI A CONCORSO
Il concorso Epso mira al reclutamento di 194 funzionari di traduzione, così distribuiti tra le diverse lingue e opzioni previste:
– n. 57 Traduttori di Tedesco, di cui 41 per l’Opzione 1 e 16 per l’Opzione 2;
– n. 55 Traduttori di Greco, di cui 46 per l’Opzione 1 e 9 per l’Opzione 2;
– n. 48 Traduttori di Spagnolo, di cui 44 per l’Opzione 1 e 4 per l’Opzione 2;
– n. 34 Traduttori di Svedese, di cui 21 per l’Opzione 1 e 13 per l’Opzione 2.

REQUISITI
Possono partecipare al concorso per Traduttori Epso i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza europea;
– godimento dei diritti civili e politici;
– posizione regolare rispetto agli obblighi di leva;
– garanzie di moralità richieste per le funzioni da svolgere;
– laurea almeno triennale;
– possesso delle seguenti conoscenze linguistiche:
a. per l’Opzione 1, perfetta padronanza di una lingua del concorso tra tedesca, greca, spagnola e svedese, e conoscenza approfondita di due lingue tra Francese, Inglese e Tedesco;
b. per l’Opzione 2, perfetta padronanza di una lingua del concorso tra tedesca, greca, spagnola e svedese, conoscenza approfondita del Francese o dell’Inglese o del Tedesco, e di una lingua ufficiale dell’Unione Europea diversa dalle ultime 3.
I candidati potranno concorrere per una sola delle opzioni previste, da scegliere al momento della compilazione dell’istanza. Per prendere visione dettagliata delle caratteristiche richieste ai concorrenti si rimanda a quanto indicato nell’avviso di selezione.

DOMANDA
Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, entro le ore 12.00 del 5 agosto 2014, attraverso l’apposita procedura online raggiungibile seguendo l’apposito link disponibile sulla pagina Epso concorso per Traduttori.

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 966Kb) relativo al concorso per Traduttori indetto dal European Personnel Selection Office, e a visitare la sezione dedicata alle opportunità per lavorare all’Unione Europea sul portale riservato alle carriere e selezioni Epso.

tratto da ticonsiglio.com

Nuove opportunità formative per traduttori

img-traduzioni.jpgEcco due opportunità interessanti che vi segnalo: un incontro formativo e informativo a Milano il prossimo martedì sulla figura del traduttore editoriale e tirocini retribuiti per traduttori presso il Parlamento Europeo in Lussemburgo (scadenza 15 maggio per l’application online). Tutte le info qui sotto!

1. Dietro il successo di alcuni libri stranieri gioca un ruolo invisibile ma fondamentale la figura del traduttore, che sa dare nuova voce ai pensieri, alle emozioni e alla fantasia dell’autore, diventando autore a sua volta.

Per riflettere sul senso e sulle pratiche del mestiere del traduttore editoriale l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano terrà un convegno dedicato a “Traduttori e grandi successi editoriali”, martedì 8 aprile alle 16.30, in via Nirone 15, Aula NI110. L’incontro si inserisce all’interno del ciclo di seminari “Editoria in progress” organizzato dal Master in “Professione Editoria cartacea e digitale” dell’Università Cattolica di Milano, dalla Scuola di Editoria Piamarta e dall’Associazione Italiana Editori. Il convegno sarà incentrato su racconti, aneddoti e consigli per futuri traduttori con Ilide Carmignani, socia onoraria AITI, vincitrice del Premio Nazionale per la Traduzione 2013 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, traduttrice di Jorge Luis Borges, Gabriel Garcìa Márquez, Pablo Neruda e Luis Sepúlveda; Nicoletta Lamberti, traduttrice di Dan Brown, Ken Follett e John Grisham; Yasmina Melaouah traduttrice di Alain-Fournier, Mathias Enard, Jean Genet, Laurent Mauvignier e Daniel Pennac. Coordina l’incontro Alba Mantovani, socia AITI Lombardia, traduttrice e docente di traduzione editoriale dall’inglese del Master in “Professione Editoria cartacea e digitale”.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni:

paola.digiampaolo@unicatt.it – editoria.piamarta@afgp.it – creleb@unicatt.it

www.master.unicatt.it/milano/editoria – www.scuolaeditoria.it

tratto da mediterranews.org

2. Fino al 15 maggio hai la possibilità di candidarti per uno dei programmi di tirocinio per traduttori offerti dal Parlamento europeo. Non lasciarti sfuggire l’opportunità di vivere un’esperienza unica di stage in Lussemburgo 
Ente: Parlamento Europeo.
Retribuizione: Tirocini retribuiti
Descrizione:
Il Parlamento Europeo propone ai giovani offerte di tirocini per consentire loro di avvicinarsi al funzionamento dell’Unione europea e in particolare del Parlamento Europeo. Si tratta di un tirocinio retribuito rivolto ai giovani che abbiano conseguito un diploma universitario di laurea o un diploma equipollente. Il tirocinio persegue l’obiettivo di consentire ai candidati il completamento delle conoscenze acquisite durante il loro percorso di studi. Il tirocinio ha una durata di 3 mesi ed è prevista, in via eccezionale, la possibilità di proroga di ulteriori 3 mesi.
Requisiti:
– Cittadinanza di uno stato membro UE o di un paese candidato all’adesione (Croazia, Islanda, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro o Turchia);
– Maggiore età
– Conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e una conoscenza soddisfacente di almeno un’altra lingua comunitaria;
– Non aver beneficiato di un tirocinio retribuito o di un impiego retribuito di più di 4 settimane consecutive presso un’istituzione europea o un deputato al Parlamento europeo.
– Possesso di una perfetta conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’UE o della lingua ufficiale di un paese candidato all’adesione e un’approfondita conoscenza di altre due lingue ufficiali dell’Unione
NB: Non è necessario inviare i documenti giustificativi durante la fase di application online. Vi verranno richiesti quando vi sarà offerto un tirocinio e per essere ammessi dovrete fornire il fascicolo completo di cui sopra, come richiesto.
Retribuzione:
1.213,55 EUR al mese.
Guida all’application:
Per  candidarsi consultare la seguente pagina web alla voce Tirocini di traduzione per titolari di diplomi universitari
Scadenza:
15 maggio  2014
Altre scadenze:
Inizio tirocinio: 1º gennaio  Scadeza: 15 giugno – 15 agosto (mezzanotte)
Inizio tirocinio: 1º aprile  Scadenza: 15 settembre – 15 novembre (mezzanotte)
Inizio tirocinio: 1º luglio  Scadenza: 15 dicembre – 15 febbraio (mezzanotte)
Inizio Tirocinio: 1º ottobre  Scadenza: 15 marzo – 15 maggio (mezzanotte)

tratto da scambieuropei.info

 

A Bologna la Children’s Book Fair

Bologna Children's Book Fair Dal 24 al 27 marzo un evento da non perdere per tutti coloro che si occupano di contenuti culturali per ragazzi

Alla Fiera del Libro per Ragazzi sono ammessi unicamente gli operatori del settore: editori, autori, illustratori, traduttori, agenti letterari, business developer, licensor e licensee, packager, stampatori, distributori, librai, bibliotecari, insegnanti, fornitori di servizi editoriali.

Quest’anno il paese ospite della Fiera è il Brasile con lo slogan “Un paese pieno di voci” per svelare la diversità e la ricchezza della letteratura per bambini e ragazzi di un paese grande come un continente.

L’illustrazione brasiliana colorerà l’area centrale dedicata alla Mostra delle opere del paese ospite, dove verranno presentati gli artisti selezionati dalla giuria brasiliana incaricata di scegliere le espressioni più rappresentative.

Un intenso programma letterario e culturale sarà proposto da una delegazione d’importanti autori e illustratori brasiliani che animeranno letture pubbliche, conferenze e altre attività tanto in fiera che in città, nelle biblioteche, musei, librerie e all’Università.

Oltre a questo tante altre iniziative anche rivolte a traduttori. Cliccate qui!

Per il programma della Children’s Book Fair cliccate qui e buon divertimento 🙂

 

15 marzo 2014: a Torino il Freelance Day

FREELANCEDAY_FBTutto il bello del Freelance in una giornata di incontri, talk e workshop

Rappresentiamo la parte più dinamica e innovativa del lavoro in Italia. Abbiamo bisogno di aggiornarci continuamente e di strumenti innovativi per rafforzare la nostra capacità di auto-organizzazione e le nostre reti di contatti. Facciamo tutti lavori differenti, ma ci accomunano il desiderio di libertà, l’indipendenza e la fiducia nelle nostre competenze. Siamo tutti diversi, ma in fondo uguali.  Siamo freelance.

Siamo web designer, traduttori, maker, giornalisti, sviluppatori, grafici, formatori, copywriter, progettisti, creativi, organizzatori di eventi, consulenti, professionisti dei media, della finanza, della cultura e dello spettacolo. Siamo sempre di più e il nostro impatto sulla società è sempre più evidente. Siamo manager di noi stessi e quindi multidisciplinari per definizione e dobbiamo essere sempre connessi con ciò che di nuovo accade nel mondo.

Ecco perché lo scambio di competenze è al centro del Freelance Day: workshop su processi di lavoro e metodi organizzativi, incontri “how-to” per mettere in comune le capacità trasversali sviluppate nel proprio lavoro; momenti di riflessione sulle possibili forme di aggregazione per la tutela dei diritti.

Toolbox Coworking e ACTA si uniscono nell’organizzazione del Freelance Day perché si occupano di due facce della stessa medaglia: il coworking abilita e mette in rete le competenze di ognuno, ACTA attraverso azioni collettive punta a modificare il contesto generale e il quadro normativo per veder riconosciuti i diritti di tutti i freelance.

Per info sul programma della giornata clicca qui.

tratto da http://toolboxoffice.it/freelanceday/