Russia

Il 2005 è stato un anno d’oro, perché mi ha portato anche alla scoperta della Russia, in modo particolare di Mosca, San Pietroburgo e dintorni. Arte e cultura emozionanti, cibo un po’ meno (non amo molto il borsch e le altre zuppe russe…) e notti bianche alla Dostoevskij… Una curiosità, anzi due: i russi non conoscono l’inglese (quindi attenzione a quando chiedete informazioni!… vi invito a studiare il cirillico!) e gli aerei russi non sono proprio il massimo della sicurezza. Fate voi…

chiesa del sangue versato079 Hermitage113 piazza Rossa191 S.Basilio036

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...